La storia

Le Fondazioni di origine bancaria sono soggetti no profit, privati ed autonomi, costituiti agli inizi degli anni ’90, eredi dell’attività filantropica delle Casse di Risparmio.
In Italia le Fondazioni di origine bancaria sono 88, diverse tra loro per dimensione patrimoniale e territorio di operatività.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana è la continuazione ideale e patrimoniale della Cassa di Risparmio fondata a Fabriano nel 1845 per iniziativa del Vescovo della Diocesi Monsignor Francesco Faldi, con il benestare di Papa Gregorio XVI e l’apporto di 83 illustri cittadini.
Collocata in un’area prevalentemente montana, la Cassa di Risparmio di Fabriano operò inizialmente soprattutto nei confronti del ceto agricolo.
Nello statuto del 1877 fu stabilito che i 3/10 degli utili netti relativi ad ogni esercizio fossero devoluti in beneficenza. Il che avvenne nel prosieguo del tempo, in pratica fino al 1992 quando, con la ristrutturazione della Cassa di Risparmio voluta dalla legge Amato, tale attività filantropica è stata ereditata dalla nostra Fondazione.
Una svolta decisiva per la Cassa fabrianese avvenne nel 1940 allorché si arrivò alla fusione con la Cassa di Risparmio di Cupramontana, disposta con R.D.L. del 19.6.1940.
La Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, questa fu la nuova denominazione dopo la fusione, operava oramai in una vasta area montana e collinare della provincia di Ancona, incrementando la propria attività con il sostegno ai vari settori della vita economica ed aumentando negli anni la sua presenza con filiali nella zona.
Con la “legge Amato” del 1990, in risposta alle esigenze dell’economia moderna, le Casse di Risparmio vennero incentivate a scorporare l’attività bancaria conferendola a società per azioni e ad istituire una nuova e singolare categoria di enti, quale quella delle Fondazioni bancarie, per interventi di interesse pubblico e di utilità sociale.
In attuazione della predetta legge 218/1990, la Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, allora “ente pubblico di natura economica”, conferì l’azienda bancaria ad una società per azioni di nuova costituzione denominata “Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana S.p.A.”.
Nasce nel contempo, il 18.5.1992, la Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana ereditando il patrimonio e l’attività di erogazione e di beneficenza della vecchia Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana nasce quindi come fondazione di origine bancaria a seguito del processo di privatizzazione del settore creditizio italiano, in attuazione della Legge 30 luglio 1990 nr. 218, finalizzato alla separazione dell’attività prettamente bancaria, conferita all’allora Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, oggi Veneto Banca, dalla tradizionale attività istituzionale ed erogativa mantenuta dalla Fondazione stessa. Le normative sul credito e quelle sulle Fondazioni si sono poi evolute lungo linee sempre più divergenti.
L’Ente è persona giuridica privata senza fini di lucro e, come previsto dallo Statuto, persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico, con particolare riferimento al territorio di competenza; espleta la propria attività nell’ambito dei settori previsti dalla vigente normativa e nel rispetto dei valori e delle linee programmatiche individuati periodicamente dall’Organo di Indirizzo e riportati nel Documento Programmatico Previsionale. 
La Fondazione fa parte dell’Associazione delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Marchigiane e dell’ACRI - Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio S.p.A. - attraverso la quale opera anche al di fuori dei propri confini territoriali.


Fondazione Carifac

Corso della Repubblica, 73
60044 Fabriano (AN)
Cod. Fiscale 90004750429

Contatti

Tel. 0732.251254
Fax 0732.251317
E-mail info@fondazionecarifac.it